Prima Squadra | Tamponi, tutti negativi

Foto di repertorio

(foto di repertorio)

Venerdì scorso un componente del «Gruppo Squadra» è stato identificato come “sospetto positivo” a seguito di esame sierologico quantitativo. Anche se completamente asintomatico, lo stesso è stato posto in isolamento fiduciario in attesa dell’esito del tampone rino-faringeo fatto lunedì.

Al fine di contenere il rischio epidemiologico sopratutto in vista della partita con il Castellazzo, grazie alla Direzione della Prima Squadra, al Settore Medico e alla collaborazione con Merigen e Sanimed Srl, sabato pomeriggio tutti i calciatori, lo staff, dirigenti e collaboratori che gravitano attorno alla squadra, si sono recati a Pavia per sottoporsi a tampone rino-faringeo. I campioni sono stati analizzati già in giornata e repertati nella serata di sabato. Fortunatamente i risultati sono stati tutti negativi.

«Il rischio zero non esiste – commenta il Direttore Responsabile della Prima Squadra Dario Calemmel’unica cosa che possiamo fare è continuare ad essere prudenti e mettere in campo tutte le armi che possiamo avere a disposizione per limitare la diffusione del virus. Il numero di contagi in Italia, oggi, è così alto che evitare che un intero gruppo di persone venga contagiato è quasi impossibile, ma non è nemmeno giusto affidarsi solo alla fortuna.
Ringrazio il Presidente Bruno Scavino che sin dal primo giorno ci ha dato mandato di tenere alta l’attenzione e di applicare alla lettera i protocolli. Ma sopratutto per le importanti risorse finanziarie che sta mettendo a disposizione per la sicurezza di tutti noi che lavoriamo in questa Società.
Un ringraziamento speciale va anche alla Sanimed Srl di Pavia che sin dal primo giorno ci ha messo a disposizione tutte le loro risorse».

Per un monitoraggio costante con test sierologici alla Squadra e a chi rientra dopo stati di malessere e tamponi in caso di necessità, servono risorse che non tutti hanno a disposizione. «Non sono d’accordo – conclude Calemme prima che iniziasse la stagione i presidenti si sono incontrati in video conferenza e si sono accordati per ridurre tutti i budget della Prima Squadra così da recuperare risorse da investire sulla sicurezza. Noi l’abbiamo fatto, riducendo di un terzo i costi della Società, altri no».

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Altre news

Giovani di Valore

Sono giovanissimi ma non è il loro primo anno in Eccellenza. Scelti uno ad uno da mister Stefano Raimondi negli anni passati,

Leggi »