Prima Squadra | Rinviato il match con l’Acqui

Foto di repertorio

(foto di repertorio)

Nel tardo pomeriggio il Comitato Regionale della FederCalcio ha rinviato d’ufficio «per motivi di forza maggiore» l’incontro tra la nostra Prima Squadra e l’Acqui F.C.
A causare il rinvio è stata la comunicazione da parte del SISP, giunta intorno alle 16, con la quale un giocatore della formazione astigiana è stato sottoposto a quarantena per «contatto diretto» con persona risultata positiva.

Ad oggi sono sei i giocatori a disposizione di mister Massimo Gardano che, a vario titolo, sono posti in isolamento:
– 1 “sospetto positivo” che questa mattina è risultato NEGATIVO al tampone dell’ASL ed è in attesa del certificato dell’Autorità Sanitaria.
– 1 in quarantena per contatto diretto con familiare positivo;
– 2 in quarantena per contatto diretto con persona positiva;
– 1 in quarantena per contatto indiretto;
– 1 in quarantena disposta e certificata dal SISP per contatto diretto.

«Abbiamo molti giocatori in isolamento, tutti a causa di contatti diretti ed indiretti – ha detto il Direttore Responsabile della Prima Squadra Dario CalemmeAvere una squadra che per media età è la seconda più giovane del girone, significa avere tanti ragazzi in età scolastica. Questo comporta che tanti giocatori vengono sottoposti a quarantena o isolamento fiduciario per contatti con compagni di classe “positivi”. Il rischio maggiore, come previsto non più tardi di qualche giorno fa, sta arrivando dall’esterno, ed è la prova che i nostri rigidi protocolli di controllo, almeno fino ad oggi, stanno funzionando. Non possiamo far altro che continuare a restare concentrati, prudenti e incrociare le dita».
«Ringrazio il Presidente Christian Mossino, il Segretario Roberto Scrofani e gli Uffici del Comitato Regionale
– conclude Calemme – per il supporto e la tempestività con la quale hanno gestito la problematica. Devo ringraziare anche la Società Acqui Fc, la Presidente Patrizia Erodio, il Responsabile della Prima Squadra Massimo Bollino, il Dirigente Franco Bistolfi e mister Arturo Merlo, che, a differenza di altri, hanno dimostrato senso di responsabilità e comprensione, nonostante il disagio arrecato».

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Altre news

Benvenuto Dario Laneve

Una giovane promessa con qualità e personalità. Si può descrivere così il nuovo acquisto in casa Canelli Sds 1922, Dario Laneve, talentuoso

Leggi »