Preseason 2019/2020

Prenderà il via ufficialmente lunedì 5 agosto la nuova stagione del Canelli SDS.

Saranno 26 i giocatori agli ordini di mister Stefano Raimondi che, alle 17.30, inizieranno la preparazione atletica presso il centro tecnico di Via Monti 38 ad Asti.

Qualche volto nuovo a completare una squadra già competitiva che, l'anno scorso, ha sfiorato di un soffio il salto in Serie D.

Dopo la prima settimana di allenamenti, durante la quale saranno effettuate le visite mediche, prenderà il via il calendario delle amichevoli che prevedrà i test match con Casale Fbc (martedì 13 alle 17.30 al Palli di Casale Monferrato), con La Pianese (24 agosto a San Raffaele Cimena) e Pro Villafranca (il 29 agosto alle 20.30).

Ancora in via di definizione l'appuntamento del 17 agosto.

La campagna abbonamenti prenderà il via nei primi giorni di agosto ed avrà una veste completamente rinnovata.

Così come ci saranno diverse sorprese per quanto riguarda il piano comunicativo del club di patron Bruno Scavino.

Tra le novità di quest'anno anche l'ingresso nei quadri dirigenziali di Dario Calemme che ricoprirà il ruolo di Direttore Responsabile della Prima Squadra.

38 anni sulla carta d'identità, 20 di calcio ad occuparsi di comunicazione e gestione sportiva e amministrativa, dalla Promozione alla C2.

Di questi, 10 li ha dedicati alla FederCalcio dove è stato componente della Delegazione provinciale di Alessandria, Segretario provinciale della stessa struttura periferica e Vice Delegato Provinciale di Vercelli. Nelle ultime tre stagioni si è occupato dell'organizzazione delle finali regionali, della comunicazione e della Segreteria Sportiva delle Squadre Rappresentative del Comitato Regionale Piemonte Valle d'Aosta.

Ecco i giocatori convocati: Cristian Emanuel Acosta, Alessandro Alasia, Vincenzo Alfiero, Tomas Basualdo Martinez, Luca Begolo, Davide Bordone, Niccolò Bosco, Antonio Capogreco, Amedeo Celeste, Sebastiano Coppola, Edoardo Cornero, Samuele Gjoni, Luca La Ganga, Federico Lumello, Cleris Negro, Giovanni Pelazzo, Stefano Prizio, Alessandro Ramello, Tommaso Redi, Tommaso Savina, Biagio Sciuto, Francesco Tozaj e Gioele Zeggio.